Passa ai contenuti principali

Pirografare per la prima volta!!

Quando si tratta di scoprire nuove tecniche, ritorno bambina. Faccio tanti errori e da quelli imparo tanto. Dopo questa smielata perla di saggezza volevo parlare della pirografia. Non che non ne avessi i
 mezzi , ma questa tecnica non  l’ho mai provata.


Mio padre ogni tanto vede degli oggetti potenzialmente creativi e me li compra. ahahaha ecco come mi sono ritrovata proprio ieri con in mano un pirografo e tanta voglia di capire come fare ad utilizzarlo al meglio. :-)



PARTIAMO DA QUI

Ho creato la vetrina natalizia per il mio negozio di intimo e merceria e come ciliegina sulla torta, ho
pensato di prendere un pezzo di legno e pirografarci un augurio per i clienti Merceria Rosa .

Cosa fare o meglio, cosa ho fatto?:

  • aprire la finestra, finestre se c’è n’è più di una (io non l’ho fatto, errore mio sarà per la prossima :-P)
  • Trovare un appoggio stabile che permetta la maggior flessibilità (io? mi sono buttata a terra come una bimba e i suoi giochi perchè sinceramente non sapevo come muovermi su una scrivania)
  • scegliere la punta giusta, a seconda del lavoro che si deve fare.
  • Disegnare con una matita il vostro disegno
  • Attaccare la spina e aspettare che si riscaldi
  • Capelli lunghi? Alzateveli con un elastico, non pirografiamo ciò che non va pirografato.
  • Toccate la parte in plastica mai quella in ferro(  sarà pure stupido dirlo ma io mi dovevo concentrare XD, sono mancina e con la tendenza a dimenticarsi gli step )
  • Come ho già detto, io sono mancina, quindi, ho incominciato a lavorare da destra verso sinistra per una mia comodità, poi vedete voi :-)
  • Il pezzo di legno utilizzato dato che era brutto e a macchie prima di procede con tutto questo lavoro l’avevo già pittato di bianco. ( grazie a questo ho imparato che, usando una base acrilica si creerà più fumo del solito, si impuzzolisce   la casa più velocemente e soffocherà lo stupido creatore che  sta cercando di imparare da solo una nuova tecnica). =)
  • Se avrete pazienza il lavoro verrà benissimo.



Ci vediamo con il prossimo articolo con un intervista fatta ad un vero professionista.

Post popolari in questo blog

12 MODI PER INCARTARE I TUOI REGALI: TUTORIAL

Quest'anno stanca dei soliti pacchi e delle solite forme ho deciso di cercare nuovi modi per impacchettare i miei regali. Pinterest è il mio personale aiutante che mi ha fatto trovare questi bellissimi tutorial. 1. Creare una bustina con la carta regalo non è un operazione velocissima ma il risultato è davvero carino


2Non poteva mancare il tocco di colore. La parte di dietro di una penna o un tappo di bottiglia immerso nell'acrilico e via con il pacco a forma di caramella.



3.Sarebbe carino usare anche la forbice a zig zag oppure creare un taglio a frange e chiudere il tutto come nella foto. 
4. Per piccoli regali come un anello una collana o un accessorio, questo cono è davvero carino e semplice da fare. Magari avrei usato una carta più natalizia ed un nastro. Creatrici di bijoux vi piace l'idea?

5. Un bicchiere di carta e piccoli passi per un semplice pacco.



6. Questo pacco è uno dei miei preferiti!!!
7.  Un regalo per un viaggio? 

8. Incastrando un nastro rosso e uno dorato o ar…

Jeans con gli strappi: NO MORE

Entrare in un negozio e cercare un jeans, dico almeno uno senza uno strappo sulle gambe è davvero difficile! Da trovarci in  un tempo in cui  si andavano a riparare i pantaloni con i buchi, ora quelle voragini sulle gambe sono diventati un  simbolo  di stile.
I fashion designer ormai si differenziano per le larghezze degli strappi che hanno creato sui loro capi.
Io sono una creativa davvero all'antica su questo argomento e così invece di bucare io cerco di riempire quegli spazi vuoti.


Avendo un negozio di Merceria vi dico che la maggior parte dei problemi che mi propongono sono proprio quelli dei jeans con gli strappi. Lo giuro!! Dopo averli comprati anche ad un costo di 300 euro si accorgono sbadatamente che questi buchi (non rifiniti) si vanno ad allargare e allargare e allargare. In poche parole in mano rimane una spoletta di cotone!!

Nel web per la precisione il mio affidatissimo pinterest mi ha mostrato la via per un outfit migliore.
Guardate che belli e creativi !!!!


 Basta …

Fotografare parte 2 :oggetti fai da te di piccole dimensioni

La maggior parte delle creative che mi seguono sono delle bijoux creatrici dipendenti, amano l'hand made e sopratutto un settore specifico, quello dei gioielli.
Per voi care lettrici vi ho riservato un post apposta in cui i protagonisti saranno le creazioni di piccola taglia.
Come fotografarle? Facile penseranno alcuni, sono piccole e quindi facili da fotografare. Non è per niente vero. Per fare belle foto ci vuole anche un bello sfondo su cui basarsi.

Iniziamo dal mio in cui ho usato i gioielli come oggetti di scena (non sono lavori miei) ma che ci faranno partire bene per il primo spunto per le vostre foto.


Riunite dei libri e inseriteci dentro un collier come nell'immagine. Coreografico?

Queste altre immagini le ho trovate curiosando su Pinterest
Semplice ed elegante per un oggetto particolare.


Appena ho visto questa foto mi sono interessata subito e ha attirato la mia intenzione.

Questa è un idea per gli orecchini che possono essere appesi in questo modo  sui dei libri.



In…