mercoledì 1 aprile 2015

Come sarebbe passare una giornata con gli oggetti dei miei desideri.



Dopo essermi svegliata da dolci sogni, mi alzo, infilo i piedi nelle mie ciabatte riscaldate narvalo e faccio colazione. Per partire con classe avrò bisogno di qualcosa di cool per farlo no? Per questo motivo che userò la mia tazza obbiettivo reflex e il mio porta biscotti e mi godrei il pasto con stile e tranquillità. Cosa ci sarà in televisione? Abbassando lo sguardo prendo la mia bacchetta telecomando e con un movimento del polso riesco a cambiare canale. Non avrò ricevuto la lettera da Hogwarts ma mi so accontentare.
Pensando che avrò tutta la giornata per fare quello che voglio, mi lavo e mi vesto, afferro la mia macchina fotografica  istantanea e farei una bella passeggiata con le mie amiche e tra risate, foto ad effetto (niente smorfie a bacio o selfie imbarazzanti) ritorno a casa per lavorare.
Dovrò decidere con cosa incominciare per il disegno che ho in mente di fare. L'unico modo credo proprio che sarà quello di aprire le mia valigetta faber castel. Oggi mi butto, uso tutti i tipi di colori in un solo lavoro, adoro mischiare gli stili. Mentre lavoro mi faccio aiutare da mia sorella che mi riprende con una telecamera davvero speciale drone-parrot-bebop. NANNA TIME!! mi infilo nel mio super figo (non so come chiamarlo, chiocciola?) freyjasewell. Pranzo ma  tenendomi leggera per la sera.
La sera è arrivata e voglio stare un pò  all'area aperta prima di andare a cenare, prendo la bici e nella sera oscura mi faccio guidare dal mio segnalatore Lumigrids.



Saltando il fatto di aver già   cenato mi preparo per andare a dormire ma prima mi infilo nel letto con il mio computer appoggiato sul supporto-per-computer-portatile, godendomi un pò di tempo con i miei telefilm preferiti. Dopo una giornata così, il sonno si fa sentire, lascio il computer e attacco i mio mp3 al cuscino musicale e mi addormento ascoltando i miei brani preferiti facendomi sprofondare in sogni bellissimi.





La mattina dopo mi svegliai, confusa per il sonno mi guardai intorno. Dov'è il mio mp3? e le mie ciabatte riscaldate? Poi ricordai che era tutto un sogno e che quelli erano solo i miei desideri che sparivano dopo una notte in loro compagnia.



Pensare di avere tutte quelle cose all'improvviso, all'inizio, può sembrare un sogno ma io preferirei guadagnarle con il sudore, la pazienza per sentire che quegli oggetti me li sono guadagnati. Lo farò e anche se lentamente li prenderò. Oltretutto non l'ho fatto con la mia tavoletta? Quella è solo un elemento che ho eliminato dalla mia lista.


ORA TOCCA A VOI: Scrivete come titolo "Come sarebbe passare una giornata con gli oggetti dei miei desideri: il vostro nome." e raccontate come sarebbe la vostra giornata indicando con dei link gli oggetti dei vostri sogni.

giovedì 26 marzo 2015

VETRINA PRIMAVERA 2015

Da quando sono nel negozio sono diventata la vetrinista del fatto a mano. Tra oggetti recuperati e oggetti fatti a mano, sono riuscita a realizzare la vetrina primaverile che vedete in foto.
 I fiori sono stati fatti a mano e le cassette ridipinte con colori pastello.

I FIORI
Servono:
rotolo fil di ferro
carta crespa colorata
bioadesivo
e per capire meglio come fare questi bellissimi fiori seguite questi tutorial:


Una delle mie t-shirt è in primo piano. Questa nuova creazione è ispirata alla primavera.







Se volete vedere la pagina del negozio a cui ho fatto la vetrina cliccate su https://www.facebook.com/MerceriaRosaPalese?ref=bookmarks

Tovaglia Lavanda:FOTO

Tempo fa mi commissionarono una tovaglia. Dovevo riprendere i fiori stampati sul bordo. La tovaglia era stata in precedenza assemblata con dei pezzi di lino e pizzo macramè.
Il lino come cotone non è il più facile da dipingere e per non rischiare che diventasse un dipinto di  POLLOCK ho usato il colore coprente e più denso rispetto a quelli che uso normalmente,  (vedi su pollock per capire cosa voglio dire) non che non mi piaccia l'arte del dropping si intenda, adoro il  lavoro che ha svolto l'artista  ma credo che alla cliente non avrebbe  fatto tanto  piacere.

Ho ricopiato a mano l'immagine dei bordi della tovaglia e poi ho realizzato il tutto sulla stoffa.

Il lavoro l'ho svolto in modo graduale con un tempo di riuscita di 4 giorni e più. La routine era quella di dipingere asciugare e poi creare l'altro strato per la sfumatura e per i particolari.



La cliente è stata davvero entusiasta, ha apprezzato il lavoro a mano senza sminuirlo come fanno di solito quelli che non comprendono ciò che faccio.


Per quelle foglioline ho avuto gli occhi rossi per giorni ma ne è valsa la pena. Spero vi piaccia e se volete, fatemelo sapere con un commento. Anche le critiche sono ben accette!!!

mercoledì 25 marzo 2015

Il quaderno insegnante: a chi piacciono i fumetti?


Tra i vari e bellissimi oggetti che potevo scegliere nel sito TROPPOTOGO.IT,  sono voluta rimanere sul semplice e in diretto riferimento con il mio blog di disegno e grafica. Cosa ho scelto vi chiederete.
Questo si chiama  IDRAW COMICS sketchbook e reference guide.
Si tratta di una guida per chi vuole imparare a creare fumetti, la prospettiva di una scena, le proporzioni di un corpo e quelle del viso. Disegnare i corpi mi è sempre sembrato divertente e facile ma non parliamo della prospettiva, perchè quella amici miei prima di prendere questa guida non sapevo nemmeno come era fatta.
Non c'è l'hanno fatta i miei professori a farmela capire ma questo libro si.

<<L'insegnante più silenzioso che possa esistere è ora disponibile per voi! NOn vi sgrida, non si lagna se sbagliate, vi guida in modo cortese e senza pretese, vi fa divertire e non vi mette a disagio. Cosa volete di più? Non rispondete un Lucano per favore!!!>>

In poche parole il disegno proposto dall'autore deve essere riprodotto da te seguendo le linee e le giuste proporzioni.
La mia prima prospettiva riuscita bene

Quando l'ho ricevuto all'inizio, devo essere sincera con voi,come primo impatto non mi entusiasmava molto. Mi sembrava faticoso e noioso imparare tutte quelle cose, ma quando inizi a disegnare, quando veramente la mia mano ha incominciato a creare il disegno, non vedevo l'ora di vedere la fine.


Alle blogger che vogliono raccontare la loro in altri modi.
Alle persone che non sanno cosa regalare a quel amico o parente tanto appassionato di disegno.
A quelli a cui piace imparare cose nuove, vi consiglio un prodotto di qualità e che ha per esperienza, la capacità di farvi interessare ad un qualcosa di nuovo in modo divertente.

Questo quaderno è completamente in inglese ma non preoccupatevi, il linguaggio è semplice e molto breve .

In tutte le cose ci sono anche i CONTRO
Posso dire che come guida è davvero fatta bene ma non molto completa. Vi spiego, mi sarebbe piaciuto vedere anche una sezione che riguarda il colore nel fumetto.
Avrei messo meno pagine vuote per esercitarsi e qualche esempio in più nel settore dei movimenti del corpo.



LA SPEDIZIONE
Con troppotogo.it la spedizione è stata davvero efficiente e veloce. Il pacco era fatto bene e ben sigillato, cosa che a volte non succede con altre aziende. Insieme al quaderno era compreso anche una scheda nel caso si abbia la necessità di cambiare il prodotto appena comprato. Avrete, quindi, un soddisfatto e rimborsato, facile e veloce. Basta compilare la scheda su cui si spiegherà il perchè e il  come si vuole essere rimborsati.


Che cos'altro posso dire se non che sicuramente ritornerei a far visita a questo bellissimo sito per comprare qualcos'altro.

Scoprite anche le idee per la pasqua --->http://www.troppotogo.it/regali-pasqua


martedì 24 marzo 2015

Incartare gli ovetti di pasqua.IDEE

Almeno per me, l'era delle uova è finita. Anche se non è assolutamente vero, ve lo giuro, non sono ancora diventata grande per quelle, ma nessuno ci crede. Per questo motivo dedico questo post a tutti gli adulti che anche se non ricevono uovo a pasqua, sanno che è meglio non prendersi ancora troppo sul serio. Nel mio caso la serietà porterebbe via la mia voglia di immaginare.
Se non possiamo avere le uova, sapete cosa pretendo e spero lo facciate pure voi? Un incarto speciale!!!

ECCO DEI MODI PER INCARTARE IL PROPRIO REGALO PASQUALE


In ogni caso le uova io le prendo, anche se in piccole dimensioni, non sarebbe pasqua senza.


Troppo belli quest'incarti










Intervista con i professionisti dei gadget geek

Io sono quella che si ipnotizza anche davanti ad una matita o ad un nastrino colorato (faccina colpevole :-P). Sono la prima ad accettare una sfida (personale) quando vedo un tutorial. Sono una creativa e lo siete pure voi, in quanto siete i miei follower e qui, a Tottò by design c'è solo lo spazio per l'immaginazione. Proprio per questa ragione che ci meritiamo un sito in cui possiamo rifugiarci,  in cui ci possiamo divertire e a cui possiamo affidarci per fare delle spese originali.

Ultimamente ho trovato il sito perfetto per tutti noi. Si chiama TROPPOTOGO.IT Prima di consigliarvelo ho voluto fare delle domande al team che ha gentilmente risposto.

INTERVISTA TROPPOTOGO.IT
  • Come è nata l'idea di aprire un negozio online come TROPPOTOGO.IT
- Il sito nasce nel lontano 2008. Dal 2013 è gestito dal nostro team, abbiamo cambiato praticamente tutto trasformandolo in quello che è Troppotogo oggi.

  • La bellezza di uno oggetto e la sua funzionalità non bastano, conta anche la provenienza. Chi produce questi oggetti?
- Ovviamente è molto importante e cerchiamo sempre di informarci sulla provenienza dei nostri prodotti, ma abbiamo veramente tanti fornitori da ogni parte del mondo. Quello che più ci interessa è offrire prodotti di alta qualità ai nostri clienti.

  • Dietro ogni nome c'è una storia. Cosa c'è dietro il nome Troppotogo? 
- Volevamo creare qualcosa che fosse troppo cool per essere vero (senza prenderci troppo sul serio che comunque non sarebbe troppo cool...)
Dietro il nome Troppotogo c'è qualcosa di divertente e unico in una sola parola.
Speriamo che sia il brand, che il concetto riflettano il nostro intento.

  • Sono una creativa e quindi sono una curiosa per natura. Secondo voi, quale è il prodotto più particolare e qual'è il più amato dagli utenti?
- il prodotto più venduto:
La divertente e interattiva My Maps. Ogni paese visitato può venire grattato come un gratta e vinci! http://www.troppotogo.it/mappa-del-mondo-da-grattare

-il prodotto più originale:
Questa penna che permette di creare oggetti 3d. Veramente geniale e originale. http://www.troppotogo.it/3doodler-penna-per-scrivere-in-3d




  • Tra i vari oggetti che vendete, qual'è quello che avete personalmente provato e che ha cambiato  la vostra vita?
- il prodotto che ho anche io e mi ha cambiato la vita:
Sicuramente l'Always on Station. Un mini tavolino per notebook sul quale si possono aggiornare smartphone, bicchiere e altre cose.



  • In 5 parole descrivete chi siete o cosa volete fare
 -Il tuo negozio online di fiducia delle cose che non puoi non avere.
Okay, sono più di 5 parole, ma siamo Troppotogo anche per questo :)

  • Un consiglio da dare a chi vuole aprire un e-commerce?

- Sii originale,veloce e non fermarti mai.



Non perdetevi domani la mia esperienza con troppotogo, scoprite cosa ho acquistato!!!










Spring inspirations LINK PARTY

Questo è il mio lavoro per  il link party

Si tratta di partecipare con un lavoro ispirato alla primavera.
Io sono solita disegnare senza una preparazione, Questo disegno l'ho fatto pensando ai vestiti primaverili (non vedo l'ora di poterli indossare). Aspettando il caldo, fantastico un pochino.
Il disegno è stato fatto con una matita 3h su un foglio A4. Ho colorato con i miei pastelli acquerellabili e poi ho rifinito con un pennino 02.
Aspetto di trovare la cornice perfetta per risaltare questo disegno. Consigli su dove comprarla?




Questo è il banner del link party


My Little Inspirations

lunedì 16 marzo 2015

Decorare con i DUCT TAPE stampati


Passa poco tempo da una  cosa nuova all'altra. Il tempo che impiego per cercare un qualcosa che per me è una novità,  già quest'ultima diventa super obsoleta. Io cerco di stare al passo ma ragazzi qui c'è da impazzire. Ricordate i washi tape? VEDETE SU  WASHI TAPE
Forse sono io che vado a ritroso ma vi voglio far vedere cosa ho trovato in rete. Si chiamano Duct tape che tradotto in italiano sono i nastri telati, quelli da elettricista, però disegnati.


Sono più resistenti dei washi tape e possono essere utilizzati in più modi.
Ho scoperto il blog Aunt peaches.com che ha realizzato un meraviglioso borsellino con una busta per alimenti e i duct tape. Per me gli astucci non sono mai troppi!!



Sul blog Bubbly nature creations.com mi sono innamorata delle cinture decorate con questi nastri. Sono troppo carine.



Love this pic.com invece ha avuto la straordinaria idea di creare una collana. Avvicinatevi un pò di più e noterete qualcosa di strano. Si, cari follower, sono proprio delle graffette!!!! Bello il risultato!!!



Ora vi lascio ma prima di farlo mi dovete dire se sapevate della loro esistenza. Non vedo l'ora di trovare i negozi che li forniscono perchè ne voglio uno anch'io.

sabato 14 marzo 2015

COME CERCARE UNA LOCATION PER LE FOTOGRAFIE

Non dovete cercare lontano per trovare una location per i vostri scatti. La fotografia ci fa lavorare è vero, attira l'occhio e a volte anche il cuore di molta gente che attraverso quelle immagini si avvicina alle nostre creazioni. Proprio per questo che dobbiamo sforzarci per creare un ambiente per i nostri soggetti.
Non serve un grattacielo o lo sfondo di una montagna per dare un certo effetto a delle fotografie ma semplicemente  si ha bisogno di conoscenze.
La conoscenza della storia dell'arte può farvi provare a ricostruire un quadro famoso con poche mosse, una fotografia di un artista celebre può essere rifatta secondo le vostre regole del gusto.


Con queste nozioni che potete aggiungere un pò di vostro nelle riproduzioni. Una statua realizzata a mano, un quadro oppure dei bijoux e persino un capo di abbigliamento possono diventare i protagonisti degli scatti.

A scuola una volta cercammo di ricreare delle foto di Man Ray, un noto fotografo statunitense.

Piccoli dettagli che ho proposto,  dividono l'età passata dall'età moderna. Una delle fotografie l'avrete già vista in passato nel mio blog, ve la ricordate?



Sfogliate i vostri libri di storia, le riviste e persino i vostri libri di fiabe per farmi vedere cosa potete fare con un pò di immaginazione. Nel frattempo mi preparo per la primavera e insieme a voi cercherò anch'io di fare lo stesso. A presto e buon divertimento con i vostri scatti. 

mercoledì 11 marzo 2015

4 idee per cambiare le tue magliette da così :-( a così :-)



Mentre aspetto l'arrivo della primavera, intendo quella vera e non questo tempo davvero lugubre che circonda ultimamente la mia città, volevo farvi vedere queste geniali quattro idee per trasformare una maglietta troppo semplice in qualcosa di diverso.

Non mi piace farmi prendere dalla tristezza quindi ho deciso di farmi un giretto tra le immagini di Pinterest. Queste quattro sono le mie preferite. 
Tutti hanno delle magliette extra large oppure dei capi che non mettiamo perchè non  troviamo più adatti a noi. Io sono una di quelle a cui dispiace buttare un pò di tutto perchè potrebbe servire in un futuro non troppo lontano ma per fortuna non sono diventata un accumulatrice, ancora. Sono sempre stata dell'idea che un oggetto dovrebbe essere trasformato prima di essere buttato. Se non mi  piace più lo uso per qualcos'altro e se poi non  ha raggiunto il suo momento lo butto.
Ora, rimboccatevi le mani e provate a seguire passo dopo passo questi tutorial

*CONSIGLIO: stringete la maglietta sui lati perchè una volta tagliato il giro manica sarà troppo largo



*CONSIGLIO: misurate le maniche prima di tagliarle se non volete una più lunga dell'altra.



*CONSIGLIO: è preferibie lavorare su una t-shirt più grande se volete avere un effetto più morvido sulle vostre curve


*COSIGLIO: la maglietta deve essere della vostra taglia se volete che la parte di sopra venga perfettamente.




giovedì 19 febbraio 2015

Borse CHE PASSIONE



Cari follower, mi sono innamorata. Da quando ho incominciato con questa storia non sono più riuscita a pensare ad altro. Ho creato qualcosa che mi piace davvero grazie a questo sito. Queste borse sono il mio gadget preferito in assoluto. Sono giovanili, stampate su tutti i lati e sono fatte con un materiale resistente. Non sono le solite shopper in tela ma un vero e proprio accessorio moda. 
Il mio rapporto con le borse è particolare. Ci  metto di tutto dentro e poi non trovo più niente quando ne ho bisogno. Un pò come  tutte le borse di ogni donna, la mia è come quella di Mary Poppins, anche se a differenza sua la mia un giorno cederà sotto il peso di tutte le cose che porto, incluso quaderni e materiale per disegnare al momento (non potrò mai sapere quando appare l'ispirazione).


Proprio per questo mi assicuro di avere la borsa di riserva.